Approfondimenti Tematici 

Luglio 2020
Anche i Mercati Emergenti fanno i conti con il lascito del Covid-19. Se da una parte le misure della Fed, che ha allentato le condizioni finanziarie, hanno sostenuto le performance di questi Paesi, dall’altro le fluttuazioni registrate sono state comunque più ampie di quelle registrate dai Paesi Sviluppati. Rischio o opportunità? Quali i settori più promettenti e quali i settori su cui è meglio essere prudenti? Su quali realtà concentrarsi?

Guarda l’intervista doppia ai gestori delegati di Pramerica SGR: George Patterson, Managing Director e Chief Investment Officer di QMA e Mariusz Banasiak, Principal e Head of Local Currency Rates and Forex di PGIM Fixed Income.

25 Giugno 2020
A CURA DI PAOLO MAZZOCCA, TEAM ASSET ALLOCATION RESEARCH DI PRAMERICA SGR.

Le valute si muovono reagendo a diversi driver (tassi di interesse reali, crescita economica, bilancia commerciale, politiche fiscali e monetarie). Per determinare la direzione dei tassi di cambio è importante capire a quale driver le valute stanno rispondendo in un determinato contesto di mercato. Cambiamenti molto importanti stanno avvenendo in Europa: una maggiore integrazione e condivisione delle strategie anti-crisi renderanno l’Euro zona più appetibile per gli investimenti e renderanno più forte l’Euro. È nei momenti di debolezza come quello attuale che conviene iniziare un’accumulazione su asset rischiosi in valuta estera come i Paesi Emergenti.
VALUTE E TASSI DI CAMBIO: DRIVER, OPPORTUNITÀ E RISCHI - Guarda il video

 

04 giugno 2020
COMMENTO A CURA DI ILARIA PIEMONTE, TEAM ASSET ALLOCATION RESEARCH DI PRAMERICA SGR.
Nel 2020 per l’Italia si prevede un marcato incremento del rapporto debito pubblico PIL per effetto della recessione economica causata dalla diffusione del COVID e dalle misure di contenimento adottate dal governo. Il DEF 2020 approvato ad aprile stima una contrazione del Pil reale pari al -8%, seguita da un parziale recupero del +4,7% nel 2021. Alla luce di queste assunzioni il DEF 2020 prevede che il rapporto debito/Pil passi dal 134,8% di fine 2019 al 155,7% di fine 2020 e al 152,7% nel 2021. L'aumento del debito è un fenomeno comune a molti dei Paesi Avanzati ed Emergenti colpiti dalla pandemia. Non vediamo un problema di sostenibilità del debito pubblico italiano, perchè anche il suo aumento è conseguenza di una variabile esogena.
Un elemento molto importante sono le elevate fonti di finanziamento rese disponibili dalle istituzioni europee, come QE, SURE e MES.
Scopri nel video le diverse modalità di finanziamento e quanto concretamente possono contribuire alle necessità dell’Italia.

 

29 Maggio 2020
COMMENTO A CURA DEL TEAM INVESTIMENTI DI PRAMERICA SGR
La Presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, ha reso nota la proposta della Commissione in relazione allo strumento noto come Recovery Fund.
La proposta accoglie quella franco-tedesca, di una dotazione di €500 miliardi per contributi a fondo perduto ai singoli Stati membri, e la arricchisce di €250 miliardi di prestiti, per un totale di €750 miliardi. 

PIANO VON DER LEYEN: OPPORTUNITÀ E RISCHI - Commento

 

Maggio 2020
Il Covid-19 ha avuto un impatto storico senza precedenti. Molti settori dell'economia globale hanno sperimentato uno shutdown totale e anche il petrolio è stato preso in contropiede. Quali sono le prospettive per l’oro nero? In quali settori si trovano in questo momento i maggiori rischi/opportunità? L'economia USA e il settore energetico in particolare, come usciranno da questa crisi?

Guarda l'intervista a Abhi Kamerkar, Managing Director e Portfolio Manager di Jennison Associates, gestore delegato di Pramerica SGR .

Maggio 2020
PAPER DI RICERCA A CURA DI PGIM (PRAMERICA FINANCIAL)
La pandemia di Coronavirus ha causato crisi umanitarie, sociali ed economiche senza precedenti per ampiezza e rapidità di diffusione a livello globale, lasciando i governi, i sistemi sanitari, le comunità, le aziende e le famiglie sopraffatte. Riteniamo che gli investitori debbano concentrarsi su quattro cambiamenti strutturali che probabilmente riplasmeranno i modelli di business aziendali ben oltre l’attenuarsi della crisi legata al Coronavirus.

AFTER THE GREAT LOCKDOWN - Sintesi in italiano
AFTER THE GREAT LOCKDOWN - Paper completo in inglese

 

Maggio 2020
COMMENTO A CURA DI JENNISON ASSOCIATES, GESTORE DELEGATO DI PRAMERICA SGR.
Lunedì 20 aprile i future petroliferi sono scesi sotto lo zero per la prima volta in assoluto, con i contratti di maggio in flessione di qualcosa come il 300% fino a raggiungere i -38$ al barile. Seppur questo movimento sia di natura interamente tecnica, dimostra quanto sia significativo l’eccesso di offerta che sta interessando i mercati petroliferi. Se guardiamo in prospettiva, i future per i mesi a venire, anche se in calo significativo, si mantengono in territorio positivo. Infatti, quelli per il mese di giugno scambiati in data 22 aprile si attestavano a 15$ al barile, mentre il Brent era pari a 20$.
La volatilità del petrolio: una tendenza di adesso e non solo - Commento

LA FED HA IMBRACCIATO IL BAZOOKA, ORA TOCCA AI GOVERNI

L’annuncio di domenica 15 marzo di un ampio pacchetto di misure di allentamento monetario è in linea con il playbook che la Fed adotta per gestire le crisi finanziarie globali. L’entità e la portata di questo intervento sono state straordinarie, tuttavia i mercati si aspettavano un'azione talmente tanto eccezionale, che hanno comunque registrato una flessione in seguito all'annuncio fatto dalla Fed. Nonostante la discesa dei prezzi, riteniamo che le mosse messe in campo dalla banca centrale siano significative e che, nel tempo, forniranno un importante supporto all'economia e ai mercati.
Leggi il commento di Nathan Sheets,Chief Economist di PGIM Fixed Income, gestore delegato di Pramerica SGR.

IL FATTORE DEMOGRAFICO,LA SFIDA DEL PROSSIMO DECENNIO


L’aspetto demografico è uno degli aspetti da analizzare per comprendere le prospettive economiche future e i mercati finanziari.
Leggi il commento di Nathan Sheets,chief economist di PGIM Fixed Income, gestore delegato di Pramerica SGR.

IL FUTURO DELLE UTILITY PASSA DAL "LOW CARBON"


Il crescente dibattito sulla necessità di continuare a utilizzare il carbone fossile nella generazione di elettricità e l’impatto di quest’ultimo sul cambiamento climatico ha messo in risalto le implicazioni derivanti dagli investimenti in utility ad alta intensità di carbone.
Leggi il commento di Peter Cody e Tatiana Spineanu, Investment Grade Credit Research Team di PGIM Fixed Income (gestore delegato di Pramerica SGR).

MERCATO DELL'AUTO USA: BIGGER IS BETTER


L’industria dell’auto sta attraversando una fase di profondo cambiamento, e la generazione di alpha sarà sempre più dipendente dalla capacità di individuare i cambiamenti in anticipo e dall’abilità delle singole società di reagire.
Leggi il commento del Team di PGIM Fixed Income, gestore delegato di Pramerica SGR.