PRAMERICA MITO 25, 50 e 95

 

Pramerica MITO (Multiasset Italian Opportunities) 25, 50 e 95 sono tre fondi che permettono di investire nelle piccole e medie imprese italiane e offrono tre diversi profili di rischio ed esposizione azionaria per rispondere alle diverse esigenze di investimento della clientela.

Hanno uno stile di gestione attivo e consentono di investire nell'eccellenza rappresentata dalla fitta rete delle piccole e medie aziende nazionali, ben radicate sul territorio, che spesso passano inosservate ma che racchiudono un enorme potenziale di crescita, sia per loro stesse, sia per i capitali investiti dai risparmiatori italiani.

 

- Pramerica MITO 25 è un fondo di tipo bilanciato obbligazionario che si rivolge a investitori con un profilo di rischio medio e orizzonte temporale di lungo termine (almeno 5 anni). In base alle diverse condizioni di mercato, il fondo può investire su tutte le principali tipologie di attività finanziarie (asset class) e variare, a fronte di un incremento del livello di rischio, il peso della componente azionaria tra il 10% e il 40%;

- Pramerica MITO 50 è un fondo di tipo bilanciato che si rivolge a investitori con un profilo di rischio medio e orizzonte temporale di lungo termine (almeno 5 anni). In base alle diverse condizioni di mercato, il fondo può investire su tutte le principali tipologie di attività finanziarie (asset class) e variare, a fronte di un incremento del livello di rischio, il peso della componente azionaria tra il 30% e il 70%;

- Pramerica MITO 95 è un fondo di tipo azionario Italia che si rivolge a investitori con un profilo di rischio alto e un orizzonte temporale lungo (almeno 5 anni). In base alle diverse condizioni di mercato, il fondo può investire su tutte le principali tipologie di attività finanziarie (asset class) e variare, a fronte di un incremento del livello di rischio, il peso della componente azionaria fino a un massimo del 100%, mentre quella obbligazionaria può raggiungere il 5%.

Pramerica MITO 25, 50 e 95 - classe P 
Evoluzioni normative dei PIR (Piani Individuali di Risparmio)
 

La Legge di Bilancio 2019 ha apportato alcune modifiche in tema PIR1, ma nulla cambia per i rapporti in essere alla data del 31 dicembre 2018, per i quali è prevista un'importante esenzione fiscale: azzeramento della tassazione sul capital gain per le persone fisiche residenti in Italia, che investiranno al di fuori dell’esercizio di impresa, a condizione che l'investimento sia mantenuto per almeno 5 anni, unito all’esenzione dall'imposta di successione. Relativamente ai rapporti aperti fino al 31/12/2018, potranno continuare a essere disposti nuovi versamenti sui fondi Pramerica MITO 25-50-95 P, sia unici che PAF, senza perdere alcun beneficio rispetto a quanto inizialmente sottoscritto.

La classe P di Pramerica MITO 25, 50, 95 non è a oggi collocabile a nuova clientela in quanto, per effetto delle novità normative introdotte, la SGR non potrebbe garantire i vantaggi fiscali caratteristici dei PIR.

 

1La Legge 30 dicembre 2018, n. 145 (c.d. Legge di Bilancio 2019) ha apportato modifiche alla disciplina dei rapporti PIR prevedendo, tra l’altro, ulteriori obblighi di investimento per i piani costituiti a decorrere dal 1° gennaio 2019